Schedule

Gli audio delle registrazioni sono disponibili su arkiwi

3 set

09 00
10 00
11 00
12 00
13 00
14 00
15 00
16 00
17 00
18 00
19 00
20 00
21 00
22 00
23 00
00 00
01 00
02 00
03 00
04 00

Altrove Guarda i dettagli per capire dove di preciso

13 00

Pranzo!


20 00

Cena


Sala Zampirone L'ouroboros della bassa

Sala Zappa Ribaltare il paradigma

Sala Debug Mantenere pulito

15 00

Gancio


4 set

09 00
10 00
11 00
12 00
13 00
14 00
15 00
16 00
17 00
18 00
19 00
20 00
21 00
22 00
23 00
00 00
01 00
02 00
03 00
04 00

Altrove Guarda i dettagli per capire dove di preciso

13 30

Pranzo


16 00

AFA


20 00

Cena


Sala Zampirone L'ouroboros della bassa

Sala Zappa Ribaltare il paradigma

Sala Debug Mantenere pulito

31 ago

1 set

Cena

20:00 - 21:00 // @Altrove

2 set

LAVORI: oscuramento

09:00 - 12:30 // @Altrove

per ribadire il nostro colorito bluastro nerd oscureremo gli spazi dove si proietterà

Cena

20:00 - 21:00 // @Altrove

3 set

Gancio

15:00 - 16:00 // @Sala Debug

Un aggiornamento sullo stato del progetto (gancio.org), novita’, demo,

ragionamenti.

The cloud empire

15:00 - 16:15 // @Sala Zappa

dalla lettura critica della logistica del capitale all’ “human as a service” immaginato da Amazon (e non solo) governato dai cloud. Quali trasformazioni sono in corso nella catena produttiva globale? Quali spazi di lotta si sono aperti o si possono aprire per i lavoratori-cyborg?

  • Nickname: flo
  • Proiettore: no
dibattito

Questioni aperte sul P2P e le comunità

16:00 - 17:00 // @Sala Zampirone

Partiremo dallo spunto dato da questo Dossier di 20pagine circa:

LA RETE DELL’ODIO DECENTRALIZZATA UN REPORT DI: EMMI BEVENSEE & REBELLIOUS DATA LLC - SETTEMBRE – 2020

https://rebelliousdata.com/wp-content/uploads/2020/10/P2P-Hate-Report.pdf

https://foundation.mozilla.org/en/blog/fellow-research-decentralized-web-hate/

Finito di tradurre Giugno 2021: https://hackordie.gattini.ninja/P2Pwebhate/

Si parlerà di mezzi di comunicazione online e comunità; di cultura ed espressione; di manifesti e tipi di moderazioni; problemi sociali e risposte sociali.

Parole chiave: P2P, decentralizzazione, comunità, Scuttlebutt, Mastodon, Ethereum.


who:

  • ignifugo
  • Emmi se riusciamo in videocall
  • altre traduttrici lang: it

  • Eventuali esigenze di giorno/ora: venerdì soltanto

Macchine libere per sementi libere

17:00 - 18:00 // @Sala Zampirone

Il tema sono gli strumenti informatici a servizio della diffusione di sementi autoprodotte, contadine, rurali e/o che non arricchiscano il capitale biotech/sementiero ma le comunità.

In particolare dentro campi aperti abbiamo realizzato un questionario che funga da censimento interno dei semi autoprodotti e da rilevazione dell3 opinioni dell3 contadin3 sui semi commerciali e quelli autoprodotti utilizzando framaforms, con l’ideale di realizzare forse in futuro una nostra casa delle sementi.

Mi piacerebbe che questo fosse un brainstorming o un dibattito con esperienze simili o alternative sul tema, visto che avrei solo da imparare o comunque viene fuori qualcosa di nuovo. Una cosa che sarebbe bello capire ad esempio è soprattutto come rendere i questionari accessibili e amichevoli per compilarli, e come adattarli alle esigenze di chi coltiva.

Social RIbelli e Sostenibilità Digitale: l'open source al servizio della lotta climatica

18:15 - 19:15 // @Sala Zampirone

Mi occupo da circa 3 anni di diffondere tecnologie open (termine che userò in modo “sciallo” e mai “rigoroso”) in ambienti dove generalmente se ne parla poco o nulla, ma ce ne sarebbe invece un gran bisogno perché legati in modo diretto o indiretto alla lotta climatica. Mi piacerebbe raccontarvi un po’ i risultati ottenuti e le sfide ancora aperte in cui potreste magari darmi una mano! :)

base

Autodifesa digitale

18:15 - 20:00 // @Sala Debug

Autodifesa digitale: scrivere un documento e pubblicarlo senza lasciare tracce
o farsi male.

Partendo da una situazione ipotetica, cerchiamo di dare qualche spunto teorico
e pratico per affrontare poi in autonomia i rischi legati alla comunicazione
online. Impariamo insieme a farci le domande giuste e trovare strumenti e
strategie adeguati alle nostre esigenze.
Portatevi dei fogli per gli appunti.



titolo: Percorso base: autodifesa digitale durata: 2 ore esigenze di giorno/ora: mi sa e’ gia’ stato piazzato sabato alle 18 lingua: italiano proiettore: necessario registrare: direi di no link utili: https://numerique.noblogs.org/

Retrocomputing - Commodore 64 extravaganza

18:15 - 20:00 // @Sala Zappa

Non so come definirlo, visto che sara’ molto improvvisato, ed e’

fondamentalmente una “riedizione” del coso portato a Firenze nel 2019.

Questa volta con piu’ effetti speciali e musicosonori.

titolo: Retrocomputing: Commodore 64 extravaganza

nickname: lobo

Cena

20:00 - 21:30 // @Altrove

Un papero per le email

21:30 - 22:30 // @Sala Debug

Il talk sarà in streaming

Le e-mail sono ancora il miglior strumento di comunicazione che mi venga in mente. Voglio bene alle e-mail, un po’ meno all’ecosistema che ci sta intorno. Da un po’ di anni uso mailbundle come client (grazie boyska). Il componente che si occupa di tenere in sync le mail con il server IMAP è OfflineIMAP, un grosso scriptone in python2 che ha resistito tutti i miei tentativi di porting in python3. Quale occasione migliore se non questa per:

  • riscriverlo tutto in go
  • imparare IMAP
  • passare vari mesi a maledire me e tutte le divinità inventate dall’umanità Il risultato, ancora molto abbozzato e con una roadmap ancora molto lunga davanti, è papero, un coso in go che se lo compili ti da due binari. Durante il talk vorrei introdurveli e, se il tempo lo permette, parlare delle scelte che ho fatto in uno dei due.

esigenze di giorno/ora: venerdì dopo le 20 o sabato quando volete (visibilità del proiettore permettendo)

  • Nickname: blallo, con l’aiuto di boyska

Liquidsoap, la planetaria multimediale

21:30 - 22:30 // @Sala Zappa

Ti piace la musica? Pensi che il mondo sia pronto a conoscere il tuo gruppo neomelodico preferito? Già che sei un hacker potresti voler fare la tua radio!

Dopo qualche giorno di bestemmie ti sei trovata con un grazioso groviglio di script bash che fanno improbabili chiamate a ffmpeg di cui ora conosci tutte le flag a memoria.Purtroppo il tuo obiettivo non era leggere il man di ffmpeg, ma far uscire il suono nell’etere cibernetico e non sta molto funzionando…

Alla fine potevi usare liquidsoap e scoprire che, ogni tanto, utilizzare delle astrazioni non fa male. Incominciamo a fare una playlist del tuo archivio segreto nel pc e potremmo finire con una radio perfettamente funzionante. Nel mezzo scopriamo insieme come programmare dei flussi audio, non solo una playlist, ma scaricati sul momento dall’internet, sparati dal pc del tuo vicino di casa, mischiati insieme ed equalizzati a modino. Insomma, l’unica cosa che non fa ancora youtube-dl!

Bonus se rimane tempo: tutto quello di cui sopra, ma facciamo una televisione (aka video)!

4 set

Spostato a domenica perchè gli sbirri sono delle merde e il sindaco di Prato è uno stronzo ! -> Risveglio muscolare a cura dell'antisocial dance academy

09:30 - 10:30 // @Altrove

Complessità: minima formato: ballo di gruppo, ma in solitaria

L’antisocial dance academy, che si compone di me medesimo e basta, vorrebbe proporvi come l’anno scorso il risveglio muscolare del sabato a base di top rock. Per chi se lo fosse perso a Roma il top rock è la parte in piedi del breakin, si balla da sole, distanti più delle norme ministeriali, perchè altrimenti ci si da noia, e cmq uno dei pilastri filosofici dell’accademia è: “stai nel tuo, non mi assillare, dammi spazio, che non respiro”. Quest’anno la selezione musicale verterà su una raffinata scelta di acid jazz con inserti di bossa nova, scelta snob di proposito, perchè la mission dell’antisocial dance academy consiste per l’appunto nell’intraprendere un percorso il cui fine ultimo è poter sostenere con assoluta e incontrovertibile convinzione che non balli alle feste, perchè non ti piace la musica, e che per questo andrai a casa a leggere un libro.

lo spazio me lo trovo sul momento, uso una cassa per la musica a volume da ascolto da camera, ma mi aggiusto da solo

Eventuali esigenze di giorno/ora: sabato mattina ore 9,30 Necessità di proiettore: no Disponibilità a farti registrare (solo audio): …

Smash the filter bubble! PORTATE IL PC!!!! E' UN WORKSHOP!!!!

11:00 - 12:00 // @Sala Zampirone

Gli algoritmi dei social media sono software proprietari inaccessibili come una “black box”, ma sono in grado di influenzare chi li subisce. Rappresentano l’opposto all’autodeterminazione nel mondo digitale. Moltə di noi pensano “bah, io posso uscire dalla mia bolla” e non lo mettiamo in discussione, ma come possiamo fare uscire le bolle dai nostri computer per mostrare a tuttə gli effetti della profilazione? Come possiamo dimostrare la discriminazione compiuta da questi algoritmi?

Tracking.exposed è free software che con un estensione browser colleziona passivamente le raccomandazioni algoritmiche di youtube, pornhub, facebook e amazon. Ad hackmeeting parleremo delle prime 2 piattafome, e faremo un’osservazione collettiva di uno dei loro algoritmi, collezionando evidenze che potremo comparare per capire quanto la rappresentazione di un tema possa cambiare grazie a un algoritmo che suggerisce contenuti diversi a noi rispetto a chi siede nella sedia vicino alla nostra, a dei bot amanti degli unicorni rispetto al nostro genitore più conspirazionista.

Seminario base di reti/ networking

11:00 - 12:00 // @Sala Zappa

ORARIO DA CONFERMARE!

Nick: ignifugo durata 1ora tutta proiettore e/o lavagna

Seminario base di reti (unità di misura, protocolli, topografie, cablaggi, atrezzi, etc..)

Per capire come le state già usando e come fanno a funzionare, e nel caso ne voleste costruire una o ampliare una come metterci le mani.

Excursus un po enciclopedico

Headless wordpress

12:00 - 13:00 // @Sala Zappa

Ti sei accollatǝ mille siti wordpress negli ultimi mille anni? Non hai piu’ voglia di stare dietro a temi/plugin e aggiornamenti? Siccome stiamo rifacendo il sito di Radio Blackout e ci sembra di aver trovato delle soluzioni intelligenti ci sembrava giusto condividerle: vi tocca quindi un pippone su come tenere la parte meno peggiore di WP (il pannello di admin e il backend) sostituendo il frontend con qualcosa di piu’ mantenibile (parole chiavi: nuxt, vue, ssr)

Nickname: _TO

Sviluppo Mastodon e fork + incontro fediverso

12:00 - 13:00 // @Sala Zampirone

Da pochi giorni l’istanza mastodon di Bida ha subito importanti modifiche nel suo codice. Abbiamo introdotto una nuova timeline capace di mostrare i toot provenienti dalle istanze italofone delle realtà sociali.

https://disc.bida.im/t/timeline-autogestione-o-subfediverse/57

Nella prima parte del talk spiegheremo a grandi linee quello che abbiamo capito del codice di mastodon. Configureremo l’ambiente di sviluppo e parlermo (male) di Ruby on Rails e di React.

La visione del collettivo è cambiare e speriamo con questo talk di incentivare modifiche e sperimentazioni e sempre più diverse comunità critiche e autonome.

Ovviamente, l’interesse per la modifica del codice non nasce (unicamente) dall’attitudine a voler capire come funzionano gli apparati tecnologici che usiamo, ma è legata a doppio filo con l’idea di riappropriazione delle tecnologie che guida il nostro agire tecnico/politico. Questa modifica al codice di Mastodon è il nostro modo per affermare due questioni: - possiamo davvero cambiare gli strumenti di comunicazione che usiamo, plasmandoli (certo, essendone anche in parte plasmati) assieme - tecnica e politica sono densamente intrecciati.

All’idea di un fediverso autogestito - un percorso politico collettivo che abbiamo intrapreso con altri collettivi e istanze - deve seguire necessariamente l’adattamento dello strumento tecnico linee quello che abbiamo capito del codice di mastodon.

Il punto è rimettere al centro di discorsi e pratiche antagoniste la riappropriazione delle tecnologie. Rispondere collettivamente alla domanda “di quali strumenti tecnologici ci vogliamo dotare per organizzarci/fare comunicazione?”

Proprio per questo ci piacerebbe anche parlare di Fediverso con le istanze presenti in hackmeeting, in un incontro che vorremmo lanciare a margine di questo talk. Fediverso con le istanze presenti in hackmeeting, in un incontro che vorremmo lanciare a margine di questo talk.

Imbrogliare ai giochini senza sbatti (no ok con un po' di sbatti ma tipo tanti)

15:00 - 16:00 // @Sala Zappa

I videogiochi sono carini ma non mi divertono, anzi mi stufano in fretta perché sono ottusi o ripetitivi o entrambi. ma se mi ci affeziono (o mi fanno incazzare) abbastanza, mi prendo lo sbatti di finirli lo stesso, imbrogliando. vi spiego come faccio perché secondo me è interessante

quattro giochini degli anni ‘80 e ‘90, quattro approcci diversi per imbrogliare: alcuni alla portata solo di chi, evidentemente, ha tanto tempo da buttare, e altri di chi il tempo non ce l’ha ma lo butta lo stesso. ma non valeva la pena imparare a giocarci meglio piuttosto?

non lasciatevi ingannare dal tono giovane e sbarazzino di questo abstract perché sarà un talk super tecnico

L'internet delle (mie) cose

15:00 - 16:00 // @Sala Zampirone

Uno sguardo critico (ma anche no) sulle tecnologie per il benessere delle donne. Per FemTech si indicano gli oggetti per la salute delle donne che acquisiscono intelligenza accedendo a informazioni del nostro corpo, come le app che tengono traccia dell’ovulazione e del flusso mestruale, o i > sextoys che misurano gli orgasmi. L’internet delle (mie) cose mappa il nostro corpo fisico restituendoci un’identità elettronica, ma i nostri dati biometrici diventano proprietà di società private. Il tema sulle femtech, come quello degli assistenti, anzi, delle assistenti virtuali, non riguarda solo i dati e la privacy, ma anche gli algoritmi, i codici, il design. Dalla rappresentazione visiva, agli oggetti dedicati alla cura di se e degli altri, il design è un processo di rappresentazione che sintetizza le disuguaglianze di genere, razza e classe della società.

dibattito

Tech Workers Coalition Italia

15:00 - 16:00 // @Sala Debug

La narrativa dominante degli ultimi decenni è di una tecnologia come mezzo neutrale, uno strumento che guidato dalla razionalità umana può risolvere tutti i nostri problemi in maniera agile ed efficace. Ovviamente non è questo il caso. La tecnologia impone rapporti di potere e il lato da cui pende l’ago della bilancia dipende in primo luogo da noi: è nostra responsabilità fare di più.

Siamo programmatricə, rider, magazzinierə, ingegnerə, sistemistə, graficə, copywriter, personale di servizio e di cucina. Siamo persone di ogni età, genere e livello di esperienza. Senza di noi l’industria della tecnologia non esisterebbe, né in Italia né nel resto del mondo.

TWC è un organizzazione transnazionale che ha lo scopo di supportare lə lavoratricə nel ridefinire il processo di progettazione e produzione della tecnologia e nel migliorare le proprie condizioni lavorative: esiste per darci voce, diritti e forza.

Sarà una presentazione + dibattito; dopo lo scadere dell’ora, il dibattito proseguirà altrove.

AFA

16:00 - 18:00 // @Altrove

AFA (Assembramento Fediverso Autogestito) si è creata e incontrata attraverso la rete dei fediversi antifascisti italiani durante lockdown e pandemia e si è trovata online ogni mese per affrontare temi politici e sociali delle varie reti ed autoanalizzare problemi e vicissitudini che nascevano nelle varie istanze. AFA non appartiene a nessun istanza, nasce dalla voglia personale di incontrarsi e confrontarsi, condividendo strategie di lotta e contaminandosi a vicenda con altre reti attive sui territori.

Riconoscendo quindi un potenziale nel fare rete assieme AFA propone per questo hackmeeting una tavola rotonda dove è possibile confrontarsi, conoscersi e parlare delle proprie esperienze di attivismi ONLIFE (ovvero online e offline) sul territorio. La partecipazione vuole essere aperta a tutte le persone che attraversano hackmeeting, magari non in contemporanea con gli indyani viste alcune similitudini

#hack4rojava

16:15 - 17:15 // @Sala Debug

Brief explanation: A short video on the tech/engineering situation in Rojava and then a talk on the tech/engineering space in Rojava and the call to make an international network to use this space and network for supporting Rojava and build an international revolutionary hackers network.


lang: en

Mirabolanti avventure del vostro vetusto apparecchio GSM

16:45 - 17:45 // @Sala Debug

Mentre il dibattito interplanetario si scalda per l’annosa questione del 5G, avrete sentito l’impellente necessità di trovare un argomento differente su cui sproloquiare nel gruppo WhatsApp della Pro Loco.

Ma allora perché non riprendere un protocollo di comunicazione che doveva essere morto e sepolto tra il secondo e il terzo governo Berlusconi e che invece, come il nostro padre spirituale, è ancora vivo e lotta per restare nei nostri dispositivi.

Insomma, vista la sua longevità sarebbe carino metterci con un po di allegria a cercare di tirare su una nostra rete GSM.

Proveremo ad usare osmocom, mirabolante stack softwareche riesce ad implementare l’impensabile, ed una timida LimeSDR, che insomma non sarà il pezzo di hardware più adeguato allo scopo ma a livello sperimentale è più che soddisfacente. Con la scusa di implementare una cella funzionante vedremo anche una parte del funzionamento di GSM e le sue principali lacune di sicurezza. Se avremo tempo e voglia a fine talk presenterò un ruolo ansible che dovrebbe automatizzare la configurazione di una cella funzionante.

Scrivere spartiti con Lilypond

17:15 - 18:15 // @Sala Zappa

Lilypond e’ una sorta di linguaggio di programmazione che permette di scrivere notazione musicale, e Frescobaldi e’ un programma che ti permette di farlo tramite un’interfaccia grafica lievemente meno oscura. Scrivere spartiti Lilypond richiede molto spirito di abnegazione e un amore per i lavori da scimmia, in un impeto di entusiasmo ho pensato di condividere con Hakmeeting anche questo lato oscuro dell’essere nerd.

Monitoring partecipato della cimice in campo

18:15 - 19:15 // @Sala Debug

Io sono molto impegnato ma l’idea di presentare il mio lavoro con ODK-Kobotoolbox e R per il monitoraggio partecipato delle ovature dddi cimice asiatica ad Arvaia tutto fatto senza aspettare soldi e una mano da parte delle istituzionidi ricerca in termini di competenze informatiche mi sconfinfera

nerdcore

Divertirsi con i network namespace

18:15 - 19:15 // @Sala Zappa

ciao, negli ultimi mesi ho avuto un po’ di occasioni di giocare con i namespace di linux, in particolare con i network namespace, ma non solo. Sono degli strumenti che permettono di fare varie cose assai simpatiche, che magari conoscete come strumenti utili ad “isolare” applicazioni (ovvero a togliergli permessi) ma che in realtà permettono anche di fare molto altro: dare ad un programma dei permessi che altrimenti non avrebbe, o anche cose più creative probabilmente. Non ho mai usato gli unprivileged user namespace, che mi par di capire siano una tecnologia su cui tutti hanno delle opinioni molto forti a riguardo e io no.

Non ho ancora ben deciso come vorrei che fosse questo talk; sicuramente vorrei che fosse mirato a chi ha una vaga idea di cosa siano tecnologie come i namespace, i chroot, i permessi, ecc. Quindi se ci sono richieste, magari legate a dei possibili smanettamenti che intendete fare, volentieri riadatto il seminario!

Altrimenti questa sarebbe la traccia di argomenti che farei:

  • cenni non troppo formali su cosa fanno i namespace
  • alcuni casi d’uso tipici
  • casi d’uso un po’ meno tipici
  • alcune cose “strane” che fanno i network namespace che potreste non aspettarvi

Durata: 1h Proiettore: sì, ci sarà un sacco di terminale Lingua: it/en in base alle richieste Registrazione audio: ok Necessità: per ragioni di visibilità della proiezione preferirei essere in un orario in cui la leggibilità della proiezione sia decente.

https://lists.autistici.org/message/20210815.125313.bae99b63.en.html

SPID Aruba e Lepida senza app

19:30 - 20:15 // @Sala Zappa

Usare lo spid di Lepida, o di Aruba, con qualunque applicazione TOTP.

Le conoscenze tecniche richieste non sono molte (lanciare qualche programmino), parleremo anche di come queste aziende nascondono protocolli standard dietro app di loro controllo esclusivo.

Cena

20:00 - 21:30 // @Altrove

Chatcontrol: rimedi pratici? [EN: Chatcontrol: how to fight back?] [ES: Regolamento Chatcontrol: remedios prácticos]

21:30 - 22:30 // @Sala Zappa

Abstract: avete presente il programma di spionaggio globale denunciato da Edward Snowden? Beh, siccome era illegale l’UE ha pensato bene di renderlo legale grazie al nuovo regolamento Chatcontrol, una legge operativa dal Luglio 2021. Proviamo a studiare insieme delle contromisure per rendere il lavoro del Grande Occhio un po’ meno banale di quanto sia ora.

Abtract [EN]: do you remember the global communication snooping program exposed by Edward Snowden? Well, since it was illegal, the EU thought it would be nice to make it legal thanks to the new Chatcontrol directive, operational since June 2021. Let’s try to study some countermeasures to make Sauron’s Eye’s work a little harder than it is now.

Abstract [ES]: recuerdan el programa de espionage global denunciado por Edward Snowden? Bueno, ya que era ilegal el parlamiento europeo, este mes de Julio 2021, piensó “mejor hacerlo legal, aprobamos la normativa Chatcontrol!". Intentamos estudiar juntos algunos remedios para hacer el trabajo del ojo de Sauron un poquito más difícil de lo que es ahora.

Blockchain 4 dummies

21:30 - 22:30 // @Sala Debug

Un’oretta di chiacchiere sui principi di una blockchain. Il concetto base: un tabellone distribuito di contenuti con tutti testimoni e la catena di elementi che si aggiungono. Le transazioni, la firma privata del mittente sullo scambio e la verifica pubblica, i blocchi, gli hash per garantire l’integrità della catena, il mining, il proof of work/stake/elapsed time, i contratti, il pool. Carrellata di codice in Python per capire tutto ciò come si produce. Le potenzialità al di là del coin: sistemi di pubblicazione contenuti a prova di censura. Deliri di onnipotenza, la repubblica indipendente di hackmeeting col suo sistema monetario, i suoi sistemi di comunicazione a prova di incursione aliena, il suo sistema di conto in base banana e la sua rete di telefonia mobile. Ipotesi per un nuovo calendario in base esadecimale.

Archeologia informatica funzionante

22:00 - 22:45 // @Sala Zampirone

Il Museo Interattivo di Archeologia Informatica di Cosenza verdebinario.org e il Museo dell’Informatica Funzionante di Palazzolo Acreide (SR) museo.freaknet.org aggiornano la comunita’ di hackmeeting sui progressi ed anche sui regressi compiuti, dalla loro nascita fino all’oggi con un po di proiezioni future.

Ten minutes talk

22:45 - 00:30 // @Sala Zampirone

Talk brevi a raffica per combattere la logorrea

5 set

Spostato a domenica perchè gli sbirri sono delle merde e il sindaco di Prato è uno stronzo ! -> Risveglio muscolare a cura dell'antisocial dance academy

09:30 - 10:30 // @Altrove

Complessità: minima formato: ballo di gruppo, ma in solitaria

L’antisocial dance academy, che si compone di me medesimo e basta, vorrebbe proporvi come l’anno scorso il risveglio muscolare del sabato a base di top rock. Per chi se lo fosse perso a Roma il top rock è la parte in piedi del breakin, si balla da sole, distanti più delle norme ministeriali, perchè altrimenti ci si da noia, e cmq uno dei pilastri filosofici dell’accademia è: “stai nel tuo, non mi assillare, dammi spazio, che non respiro”. Quest’anno la selezione musicale verterà su una raffinata scelta di acid jazz con inserti di bossa nova, scelta snob di proposito, perchè la mission dell’antisocial dance academy consiste per l’appunto nell’intraprendere un percorso il cui fine ultimo è poter sostenere con assoluta e incontrovertibile convinzione che non balli alle feste, perchè non ti piace la musica, e che per questo andrai a casa a leggere un libro.

lo spazio me lo trovo sul momento, uso una cassa per la musica a volume da ascolto da camera, ma mi aggiusto da solo

Eventuali esigenze di giorno/ora: sabato mattina ore 9,30 Necessità di proiettore: no Disponibilità a farti registrare (solo audio): …